NONNISMO: RECLUTA MALMENATA IN CASERMA, TROVATI I RESPONSABILI
NONNISMO: RECLUTA MALMENATA IN CASERMA, TROVATI I RESPONSABILI

Roma, 25 giu. -(Adnkronos)- Fabio Magi, soldato di leva in servizio presso la caserma 'Morelli di Popolo' di Torino con le mansioni di trasmettitore, e' stato malmenato da alcuni commilitoni riportando la lussazione del braccio ed ecchimosi al corpo. L'episodio di 'nonnismo' e' stato denunciato al Telefono Grigioverde, la linea diretta (06-68135313) attivata dal senatore dei Verdi Athos De Luca. Pare che la recluta sia stata picchiata in seguito al rifiuto di rifare la branda agli 'anziani' del reparto.

Fonti dell'Esercito, contattate dall'Adnkronos, fanno sapere che il soldato ha informato il proprio comandante dell'accaduto tra le 13.30 e le 14, al termine di una cerimonia per la festa dell'Arma delle Trasmissioni. Una rapida indagine coordinata dal comandante della caserma ha permesso di individuare i presunti responsabili del gesto: si tratta di quattro militari, tutti gia' sottoposti a provvedimenti disciplinari. Dell'accaduto e' gia' stata informata la procura militare competente, oltre che i famigliari della vittima e dei quattro commilitoni individuati.

Lo stesso De Luca era stato tra i sostenitori della legge, approvata di recente dal Parlamento, che consente l'accesso dei deputati e dei senatori senza autorizzazione nelle basi militari. Il provvedimento era stato studiato proprio per frenare il fenomeno del 'nonnismo' nelle caserme.

(Mac/Pe/Adnkronos)