GUINEA-BISSAU: VIVA PREOCCUPAZIONE DELL'ITALIA
GUINEA-BISSAU: VIVA PREOCCUPAZIONE DELL'ITALIA

Roma, 25 giu. (Adnkronos) - Alle Nazioni Unite e in contatti con il governo senegalese e con i Partners comunitari (in particolare il Portogallo), l'Italia ha espresso viva preoccupazione per l'aggravarsi della situazione umanitaria in Guinea Bissau, rilevando l'esigenza -sottolineata dal Comitato delle congregazioni religiose presenti nel Paese ricevuto nei giorni socrsi dai Sottosegretari Toia e Serri- che siano poste in essere misure per facilitare l'arrivo l'arrivo degli aiuti delle popolazioni.

A questo riguardo, il Rappresentante Permanente italiano presso le Nazioni Unite ha avuto contatti con il Presidente di turno del Consiglio di Sicurezza e con il Segretariato generale affinche' siano favorite iniziative in questa direzione.

L'Ambasciatore d'Italia a Dakar ha da parte su avviato un dialogo con le autorita' senegalesi e con i rappresentanti degli organismi delle Nazioni Unite e degli altri donatori, affinche' sia reso possibile il passaggio dei convogli delle organizzazioni umanitarie.

Il ruolo che puo' svolgere ai fini di una soluzione della crisi l'Organizzazione sub-regionale dell'Ecowas (Comunita' dei Paesi dell'Africa Occidentale), formata da Paesi della Regione, e' stato esaminato nei colloqui con il Presidente del Ghana, Jerry Rawlings, in visita in Italia. E' stato intanto deciso di concedere un contributo di 500 milioni di lire al Cicr (Comitato internazionale della Croce Rossa) per interventi umanitari immediati.

(Ses/Gs/Adnkronos)