IRAN: ISRAELE PUO' COLPIRE I SUOI SITI MISSILISTICI
IRAN: ISRAELE PUO' COLPIRE I SUOI SITI MISSILISTICI

Gerusalemme, 25 giu. - (Adnkronos) - I siti nucleari e missilistici di Iran, Iraq e Libia nel mirino di Israele: e' questa la diretta conseguenza dell'annuncio dato a sorpresa dallo stato ebraico di possedere caccia a raggio d'azione ampliato. Secondo quanto scrive oggi il ''Times'' di Londra, i primi due F-151, dal costo di 84 milioni di dollari, sono stati consegnati dagli Stati Uniti lo scorso gennaio, ma -affermano fonti delle forze di sicurezza israeliane- da allora una coppia di caccia e' stata consegnata ogni mese da allora. Per la fine dell'anno, dovrebbe essere completata la consegna dei 25 aerei da guerra piu' sofisticati del mondo, per i quali Israele ha stanziato 2,5 miliardi di dollari.

Intorno all'attivita' dei nuovi caccia c'e' naturalmente il piu' stretto riserbo: ma fonti di sicurezza occidentali stanziate a Tel Aviv ritengono che si stanno preparando ad un eventuale attacco contro i siti nucleari iraniani. Secondo il ''Jane's information group'', che ogni anno pubblica un'analisi sulle previsioni di futuri scontri, Israele potrebbe lanciare un contenuto attacco preventivo contro le strutture di ricerca e sviluppo nucleare di Teheran prima che queste siano in grado di produrre testate nucleari.

(Ses/Zn/Adnkronos)