IRAN: VETO DELLA CASA BIANCA ALLE SANZIONI CONTRO RUSSIA
IRAN: VETO DELLA CASA BIANCA ALLE SANZIONI CONTRO RUSSIA

Washington, 25 giu. (Adnkronos) - Veto della Casa Bianca alla legge, approvata a larga maggioranza al Congresso, che decide le sanzioni contro le ditte russe che forniscono all'Iran tecnologie utilizzabili per missili a lunga gittata. L'amministrazione americana da tempo si oppone all'assistenza fornita dalla Russia al programma di sviluppo missilistico iraniano, ma per il presidente Bill Clinton le sanzioni erano inaccettabili. Colpendo le ditte russe la legge -ha spiegato il presidente- sarebbe stato poi ''piu' difficile'' cooperare con Mosca sulle questioni della sicurezza globale.

Clinton, inoltre, non vuole imporre nuove sanzioni -sono 70 le nazioni contro cui sono in atto queste misure- proprio ora che la sua amministrazione sta cercando di restringere l'uso di questo strumento politico. ''Aggiungere una nuova legge sbagliata che prevede sanzioni -ha scritto Clinton nel messaggio di motivazione del veto al ''Iran missile proliferation sanctions act'' - non e' il modo di iniziare. Le leggi esistenti forniscono gia' gli strumenti per prendere questi provvedimenti se necessari'.

Non solo. Lo stesso portavoce della Casa Bianca, Mike McCurry, non ha fatto mistero che una legge di questo genere sarebbe in contrasto con la nuova politica di ''sincera riconciliazione'' intrapresa da Washington nei confronti di Teheran, e soprattutto del presidente moderato Mohammed Khatami. (segue)

(Ses/Gs/Adnkronos)