UE: ESAME SCHENGEN PER I PAESI CANDIDATI
UE: ESAME SCHENGEN PER I PAESI CANDIDATI

Vienna, 25 giu. (Adnkronos) - I Paesi candidati all'Unione europea dovranno dimostrare, prima di ricevere il benestare all'ingresso nell'Ue, di essere in grado di gestire le regole di Schengen. Questa, in breve, la proposta che il ministro degli Interni austriaco Karl Schloegl intende promuovere durante il semestre di presidenza austriaco. Secondo Schloegl, gia' durante il periodo di negoziati per l'ammissione si dovrebbe concordare un ''pacchetto di accordi'' su immigrazione, visti e politica di asilo che i Paesi candidati dovranno quindi essere pronti ad attuare al momento dell'ingresso nell'Unione.

Un secondo punto riguarda la politica sui rifugiati, in merito alla quale Schloegl auspica un maggiore solidarieta' intereuropea, almeno per quanto concerne i costi cui vanno incontro determinati Paesi allorche' si riversano su di loro ondate di profughi.

(Nsp/As/Adnkronos)