ABBRONZATURA: PER I PATITI UNA PELLE CON 10 ANNI IN PIU' (2)
ABBRONZATURA: PER I PATITI UNA PELLE CON 10 ANNI IN PIU' (2)

(Adnkronos) - ''Il fattore di rischio piu' importante per le piccole rughe e' l'esposizione solare, seguito dall'inquinamento ambientale e dal fumo di sigaretta - spiega Scuderi - non ci sono mezzi per eliminarli a posteriori perche' sono difetti da cui e' difficile tornare indietro forzando meccanismi di rigenerazione. Il sole determina danni dell'epidermide attraverso lesioni delle cellule che rinnovano la pelle e del derma, attraverso lesioni delle fibre elastiche, diminuzione del collageno o modificazione di questo. Il fumo, essendo un potente vasocostrittore, diminuisce la circolazione nella pelle riducendo cosi l'apporto di fattori nutritivi necessari all'integrita' del tessuto''.

''E' necessario quindi far riposare molto la pelle evitando la continuita' dell'abbronzatura in quanto l'organismo ha dei meccanismi di autoriparazione che vengono favoriti solo se c'e' un'esposizione graduale: iniziando a piccole dosi e aumentando a poco a poco il danno e' minore. Si puo' essere comunque abbronzati mitigando i danni perche' le radiazioni che fanno abbronzare non sono le stesse che fanno danno - conclude Scuderi - si possono quindi utilizzare filtri molto elevati''.

(Ria/Zn/Adnkronos)