CRIMINALITA' ORGANIZZATA': VIOLANTE PROPONE FRONTE EUROPEO
CRIMINALITA' ORGANIZZATA': VIOLANTE PROPONE FRONTE EUROPEO

Loveno (Co), 1 lug. - (Dall'inviato della Adnkronos Daniele Rossignoli) - Un sistema giudiziario e investigativo comune europeo per combattere la criminalita' organizzata. Questo in sintesi quanto proposto oggi da Villa Vigoni, a Loveno di Menaggio (Como) nel corso del convegno 'Sicurezza interna e lotta alla criminalita' organizzata' cui hanno preso parte, tra gli altri, il presidente della Camera Luciano Violante, il procuratore nazionale antimafia Piero Luigi Vigna, la presidentessa del parlamento tedesco Rita Sussmuth.

Dopo la moneta unica quindi l'Europa potrebbe avere anche una direzione antimafia comune che, secondo quanto sostenuto da Violante ''organizzi la legalita' contro una criminalita' particolarmente organizzata''. Pur tenendo ferma la sovranita' nazionale di ogni singolo paese, Violante auspica quindi che si possa creare ''uno spazio antimafia a livello europeo''. ''Cosi' come circolano i reati sul territorio internazionale -sottolinea Violante- devono poter circolare anche le prove. Bisogna far capire che la lotta alla mafia e' tutela del mercato, dell'economia delle imprese e che ci si deve quindi muovere in questa direzione per tutelare il mondo dell'imprenditoria onesta''. (segue)

(Ros/Pn/Adnkronos)