GDF: SCOPERTA TRUFFA ALL'INPS PER OLTRE 7 MILIARDI
GDF: SCOPERTA TRUFFA ALL'INPS PER OLTRE 7 MILIARDI

Roma, 1 lug. - (Adnkronos) - La Guardia di Finanza di Gioia Tauro ha concluso una indagine iniziata nel settembre del '97 che ha consentito di accertare una truffa posta in esser da un falso datore di lavoro della Piana di Gioia Tauro, che e' stato arrestato. 875 sono i soggetti denunciati per truffa e falso, mentre oltre 7 miliardi le indennita' percepite, o da percepire, da parte di falsi braccianti. La truffa consisteva nella richiesta di assunzione da parte del falso datore di lavoro di braccianti agricoli su terreni di cui non aveva la disponibilita'. Il responsabile presentava false attestazioni di cambi di coltura, falsi contratti di affitto di fondi rustici provvedendo poi alla registrazione degli atti e all'invio dell'Insp di Reggio Calabria. Il falso datore di lavoro procedeva ad assunzioni fittizie di braccianti agricoli con le richieste aziendali prodotte dall'Inps. Questi ultimi cosi' avrebbero maturato i periodi per l'ottenimento delle indennita' di disoccupazione, malattia e maternita'.

Il danno per l'Inps era rilevante tenuto conto del fatto che oltre a dover corrispondere indennita' a centinaia di persone non incassava i prescritti contributi obbligatori che i datori di lavoro devono versare sulla base delle giornate lavorative prestate dai braccianti agricoli e che invece gli stessi trattenevano.

(Sin/Pn/Adnkronos)