SEQUESTRO SGARELLA: VIGNA, RAPITORI COLLEGATI A 'NDRANGHETA
SEQUESTRO SGARELLA: VIGNA, RAPITORI COLLEGATI A 'NDRANGHETA

Loveno (Co), 1 lug. - (Adnkronos) - Secondo il procuratore nazionale antimafia Piero Luigi Vigna il sequestro di Alessandra Sgarella rientra nei ''classici'' rapimenti ad opera della 'ndrangheta calabrese. Secondo Vigna infatti, intervenendo a margine di un convegno a Loveno di Menaggio su 'Sicurezza interna e lotta alla criminalita' organizzata', ''va rafforzandosi in me l'idea che la 'ndrangheta sia una organizzazione forte anche nel campo dei sequestri, campo che -secondo Vigna- aveva da tempo abbandonato''.

Il venir meno di certe fonti di reddito come il mercato degli stupefacenti ha, per Vigna, ''diversificato l'attivita' criminale della 'ndrangheta confermata anche dalla struttura familiare con la quale agisce. Quanto all'ipotesi di uno scollegamento tra gli arresti effettuati nei giorni scorsi nel milanese e l'organizzazione criminale calabrese ''i miei colleghi milanesi posseggono dati migliori di me -sottolinea Vigna- pero' mi sembra che il possesso del territorio sia dimostrato dal fatto che, nonostante gli arresti, la signora Sgarella non sia stata ancora liberata''.

(Ros/ZN/Adnkronos)