ULSTER: BLAIR ARRIVA PER INVOCARE RITORNO ALLA CALMA
ULSTER: BLAIR ARRIVA PER INVOCARE RITORNO ALLA CALMA

Belfast, 2 lug. - (Adnkronos/Dpa) - Tony Blair arriva nell'Ulster per invocare il ritorno alla calma dopo la notte di attentati, con le bombe incendiarie lanciate contro dieci chiese cattoliche, tre delle quali sono state completamente distrutte. Il Premier britannico tiene a salvare l'accordo di pace di Stormont, ripetendo lo scenario della vigilia del Venerdi' Santo che ne aveva consentito la firma a tre giorni, in questo caso, della parata orangista che sfilera' domenica a Drumcree.

Blair incontrera' David Trimble e Seamus Mallon, primo e secondo ministro dell'esecutivo eletto ieri dall'Assemblea dell'Irlanda del Nord nella sua sessione inaugurale ed esponenti della chiesa cattolica.

I sospetti della polizia sono concentrati sull'organizzazione estremista protestante della Forza dei volontari lealisti (LVF) che avrebbe coordinato gli attacchi.

(Ses/Pn/Adnkronos)