USA-CINA: ALLARME IN ASIA PER APERTURE DI CLINTON (2)
USA-CINA: ALLARME IN ASIA PER APERTURE DI CLINTON (2)

(Adnkronos) - Nuova Delhi ha definito ''ipocrita'' la dichiarazione congiunta sinostatunitense di condanna dei test nucleari recentemente compiuti dall'India e dal Pakistan, ed anche la promessa dei due Paesi di lavorare insieme per scoraggiare la gara alle armi nucleari nel sud dell'Asia. Il commento del ministero degli Esteri indiano e' stato che si tratta di ''una mentalita' egemonica di un era ormai passata''.

L'India ha ricordato che proprio i servizi segreti americani denunciarono il fatto che la Cina abbia venduto tecnologia nucleare al Pakistan, che altrimenti non sarebbe mai stato in grado di compiere test nucleari, e che proprio gli Stati Uniti hanno dato centinaia di milioni di dollari in aiuti militari al Pakistan negli anni Ottanta, quando fu alleato chiave durante la la Guerra Fredda per uscire l'Unione Sovietica dal vicino Afghanistan. ''E' piu' che ironico che due paesi che hanno direttamente ed indirettamente contribuito alla proliferazione delle armi nucleari in paesi a noi vicini, ora vogliono dettare norme per la non proliferazione'', ha dichiarato il ministero degli Esteri indiano.

In Giappone le reazioni sugli sviluppi delle relazioni sinostatunitensi sono state piu' di scoraggiamento che di rabbia. Il noto quotidiano finanziario giapponese, ''Nikkei'', ha scritto che ''il Giappone, trovandosi in mezzo tra Cina e Stati Uniti, tende a sentirsi una vittima di entrambe i Paesi: con gli Stati Uniti che stanno scavalcando il Giappone e con la Cina che esercita pressioni come nuovo gigante dell'Asia''. Secondo un alto funzionario giapponese, Tokio teme che la Cina stia cercando di ''infilarsi'' tra Stati Uniti ed il Paese del Sol Levante.

(Ses/Pn/Adnkronos)