RAIUNO: LA FESTA DEL CINEMA CON I 'DAVID' (2)
RAIUNO: LA FESTA DEL CINEMA CON I 'DAVID' (2)

(Adnkronos) - L'unico David sicuro e' quello speciale andato al novantenne Tullio Pinelli, ''un monumento, un autore al servizio di altri autori'', ha detto Rondi. Tra le varie terne dei David, quella al 'miglior film' comprende 'Aprile' di Nanni Moretti, 'Ovo sodo' di Paolo Virzi' e 'La vita' e' bella' di Roberto Benigni. All'ambito premio come 'migliore regista' concorrono Roberto Benigni ('La vita e' bella'), Mari Martone ('Teatro di guerra') e Paolo Virzi' ('Ovo sodo'). Entusiasta del ruolo di padrona di casa Milly Carlucci: ''sono al secondo matrimonio con il cinema -ha detto la presentatrice-. L'anno scorso, pero', era una seconda serata con tempi diversi. Quest'anno c'e' invece piu' spettacolo televisivo''.

Con gli ospiti che si avvicenderanno sul palco, la Carlucci tentera' di volta in volta un coinvolgimento diverso. ''E' evidente che non possiamo chiedere a tutti delle 'performance', ma ci sara' sicuramente occasione di duettare con tutti questi attori. La mia curiosita' sara' quella di chiedere a ognuno di loro, in una specie di gioco, qual e' stato il film della vita''. La premiazione dei David arriva al termine di una stagione cinematografica giudicata diversamente da alcuni dei protagonisti.

''Abbiamo superato i 100 milioni di spettatori, il cinema italiano e' al 30% del mercato, siamo di fronte a una nuova primavera'', ha sottolineato il vicepresidente dell'Agis Carlo Bernaschi. Un po' ''perplesso'' si e' detto invece Fulvio Lucisano, presidente dell'Anica. ''Mancano ancora le condizioni di mercato per fare grande il nostro cinema'', ha detto il rappresentante delle industrie cinematografiche.

(Gmg/Pe/Adnkronos)