GIUSTIZIA: AYALA, CONDIVIDO LE OSSERVAZIONI DI TRONCHETTI bject Uuid : 8c5b6e16-dbf5-11e3-8272-bff40383356b -->
Cerca
Si è verificato un errore.
 
Archivio . AdnAgenzia . 1998 . 07 . 03
POLITICA
GIUSTIZIA: AYALA, CONDIVIDO LE OSSERVAZIONI DI TRONCHETTI

Roma, 3 lug. (Adnkronos) - ''Tronchetti Provera ha posto un problema serio: con questa giustizia non si puo' andare avanti''. Il sottosegretario alla Giustizia Giuseppe Ayala si dichiara d'accordo con l'allarme lanciato dal presidente della Pirelli: le sue osservazioni, sostiene, sono ''condivisibili''. Ma e' pur vero, ricorda Ayala, che ''governo e Parlamento non hanno sottovalutato il problema. Anzi, lo hanno ben presente, tanto che, con leggi ordinarie, stanno mettendo in moto la prima vera riforma organica in questo campo, ridisegnando l'architettura della giustizia in Italia''. Certo, aggiunge, ''come in tutte le riforme di questa portata, ci vorra' un po' di tempo prima di verificarne gli effetti concreti''.

''I concetti espressi da Tronchetti Provera -osserva Ayala alla Adnkronos- sono sicuramente condivisibili. Proprio qualche tempo fa, ambienti imprenditoriali abituati ad operare all'estero mi dissero che il nostro vero problema e' quello della giustizia, della sua lentezza, che non e' certo l'unico male ma e' sicuramente la madre di tutti i mali della giustizia, e quello della sicurezza, cioe' dell'ordine pubblico, soprattutto nelle regioni meridionali: se non lo risolvete, avvertirono, sara' difficile attrarre investimenti. Proprio quello che sostiene Tronchetti Provera''.

''Il tasso di inefficienza della giustizia in Italia -denuncia il sottosegretario- supera qualsiasi previsione. E' stata una sorpresa anche per me, che da 20 anni ci lavoro. Una giustizia lenta, di fatto incomprensibile dal cittadino, non da' la sensazione di un'affermazione quotidiana della certezza del diritto. Ma noi -si difende Ayala- abbiamo ereditato questa situazione. E' un fardello pesante, ma stiamo cercando di recuperare il tempo perduto: su 14 provvedimenti proposti dal governo, otto sono gia' diventati legge''.

(Arc/Gs/Adnkronos)

 

Cerca
Si è verificato un errore.