GOVERNO: ECONOMIST, NON MOLLA MA PER QUANTO TEMPO?
GOVERNO: ECONOMIST, NON MOLLA MA PER QUANTO TEMPO?

Londra, 3 lug. - (Adnkronos) - ''Il governo italiano non molla, ma per quanto tempo?''. E' quello che si chiede l'''Economist'', ricordando che con i suoi 777 giorni di vita, che verranno compiuti domani, il governo di Romano Prodi conquista il terzo posto per longevita' fra i 55 governi della storia della Repubblicana italiana. ''Raggiungera' gli 833 giorni ottenuti da Aldo Moro negli anni sessanta, o addirittura battera' i 1058 giorni di Bettino Craxi negli anni ottanta?- si domanda il settimanale britannico- Se le settimane scorse sono in qualche modo indicative, probabilmente no. Ma Prodi non si ritirera' facilmente. Non e' ancora finita''.

Per l'Economist infatti ci sono tre ''principali motivi'' per i quali ''la situazione politica italiana potrebbe calmarsi di nuovo''. Per prima cosa era ''prevedibile'' che una volta raggiunto il traguardo dell'ingresso dell'Euro ''la semi-tregua tra i partiti interni ed esterni sarebbe finita''. Ma ''sono in pochi a voler realmente le elezioni'' e se Prodi ''rimane in piedi per i prossimi mesi, dovrebbe essere salvo per un altro anno'' dal momento che da ottobre parte il 'semestre bianco''. ''La seconda ragione per credere che Prodi non sta per cadere -continua il settimanale - e' che la destra e' allo sbaraglio''. Ed infine perche' ''i brontolii degli alleati esterni del governo, i malaccorti comunisti rifondati, sono destinati a rimanere tali''.

D'altro canto, pero', esiste anche, per l'Economist, un ''grande motivo'' per pensare che il governo di Prodi sia vicino alla fine. L'Ulivo sta ''mostrando segni di affaticamento'' e il presidente del Consiglio ''non puo' prendersi costantemente cura di tutti i suoi rami e la loro riottosita' sta iniziando ad estenuarlo''. Cosi' -conclude l'analisi del settimanale economico- ''alla fine, anche se puo' sopravvivere, (Prodi) potrebbe decidere che non vale la pena resistere''.

(Ses/Pn/Adnkronos)