PS: DA DOMANI II CONGRESSO, ATTESI BERLUSCONI E COSSIGA (2)
PS: DA DOMANI II CONGRESSO, ATTESI BERLUSCONI E COSSIGA (2)

(Adnkronos) - De Michelis conferma anche l'appello agli altri movimenti della diaspora a ritrovarsi in una 'casa comune' socialista. Ma le risposte dei socialisti di Boselli e dei laburisti di Spini sembrano negative in anticipo.

Boselli ha sottolineato infatti come ''una prima ampia unita''' tra i socialisti, poi incoraggiata dal voto amministrativo, si sia realizzata con la nascita dello Sdi al congresso di Fiuggi. Ed ha rivolto, a sua volta, a De Michelis e Spini l'appello a ''tornare a casa: per i socialisti -ha detto- e' comunque innaturale collocarsi nel centro-destra. Si possono avere piaceri contronatura, come ha risposto Ferrara a Intini sul Foglio, ma da questi piaceri non si costruisce il futuro perche' non si generano figli...''.

Anche da Spini viene una sollecitazione agli ex compagni del Psi, quella a non ignorare la costruzione di un ''grande partito del socialismo europeo in Italia''. ''Presto o tardi -aggiunge- i fatti dimostreranno che questo interessa tutti coloro che vogliono veramente una strategia socialista e democratica nel nostro Paese. Non vogliamo certamente costringere nessuno ad accettare questa prospettiva. Vogliamo pero' rivendicare il fatto che siamo stati protagonisti della costruzione di un partito che ha nel suo simbolo la rosa del socialismo europeo e che ha nella sua scritta la sigla Pse del partito del socialismo europeo''.

''Da questo punto di vista -afferma Spini- non c'e' nessun problema del 'torna a casa Lessie', bensi' la serena considerazione se sia piu' giusto rivolgere la propria iniziativa politica a differenziarsi in rapporto a logiche del passato o piuttosto ad unirsi, per fare del primo partito italiano il partito del socialismo europeo in Italia''.

(Pol/Pn/Adnkronos)