PS: DA DOMANI II CONGRESSO, ATTESI BERLUSCONI E COSSIGA
PS: DA DOMANI II CONGRESSO, ATTESI BERLUSCONI E COSSIGA

Roma, 3 lug. - (Adnkronos) - 'No' alla Cosa 2 del Pds, si' alla federazione di centro con Berlusconi e, magari, anche con Cossiga. Gianni De Michelis apre domani all'hotel Ergife la due-giorni del II congresso del Partito socialista, confermando la linea che ha portato il Ps nell'alleanza promossa dal leader di Forza Italia, rinnovando l'appello unitario ai centristi dell'ex capo dello Stato.

Sono infatti attesi al congresso anche Berlusconi (domani) e Cossiga, insieme a Giuliano Amato, Enrico Boselli, Pietro Larizza. ''Il nostro obiettivo principale -ha spiegato De Michelis- e' quello di dimostrare che i socialisti, soprattutto quelli autonomisti, ci sono ancora, e vogliono impegnarsi per restituire alla vasta area che nel Paese rappresentano una collocazione nella mappa politica italiana. Una collocazione che nasca pero' dalla chiarezza sulla situazione politica italiana di questi anni e sulle responsabilita' dei Ds che indichiamo come i protagonisti in negativo di questa stagione politica del Paese''.

Il congresso servira' anche a moltiplicare gli sforzi per dare al Ps la possibilita' di presentarsi con simbolo e lista al prossimo appuntamento elettorale, quello delle europee del '99. Per questo sara' lanciata una campagna per la raccolta di 150 mila firme, destinate a garantire la partecipazione alla competizione europea. Non e' escluso che possa essere candidato Bettino Craxi, che resta comunque il tesserato numero uno del partito: la tessera gli e' stata inviata ad Hammamet. E il tesseramento del Ps dovrebbe raggiungere, secondo le previsioni, quota 20 mila entro la fine dell'anno. (segue)

(Pol/Pn/Adnkronos)