VERIFICA: DINI, INACCETTABILI CEDIMENTI AL PRC
VERIFICA: DINI, INACCETTABILI CEDIMENTI AL PRC

Roma, 3 lug. (Adnkronos) - La maggioranza con Rifondazione non si cambia, ma deve restare fedele al programma originario di governo: ''cedimenti a Rifondazione sono inaccettabili''. Lamberto Dini spiega cosi', alla Reuters Television, la posizione di Ri per la verifica. ''Non pensa ad altre maggioranza, penso al ricompattamento di questa -afferma il ministro degli Esteri- Ma chiedo al governo di restare fedele al suo programma''.

''Mi pare che lo sforzo di tutti sia di ricomporre il quadro politico. Ma non credo siano accettabili cedimenti, specialmente di carattere ideologico, che gli esponenti di Rifondazione comunista forse vorrebbero imporre per cambiare linea di governo -afferma Dini- So che questo non e' accettabile per il presidente Prodi ne; sarebbe accettabile per altri''.

Secondo il leader di Ri, il governo ''esce indebolito da vicende come questa. Puo' uscirne rafforzato se riesce a ricompattare e a far venire meno pretese inaccettabili''. Tanto piu' che Dini ricorda che sull'allargamento della Nato ad Est sia arrivato ''la terza sfida'' del Prc al governo dopo quelle sull'Albania e per le 35 ore.

(Pol/Gs/Adnkronos)