VERIFICA: T.PROVERA, ACCORDI CHIARI O NIENTE
VERIFICA: T.PROVERA, ACCORDI CHIARI O NIENTE

Roma, 3 lug. (Adnkronos) ''Temo si stia tornando a quelle vecchie pratiche per cui i programmi di governo li fanno i partiti, con un compromesso al ribasso che svilisce l'azione dell'esecutivo''. Ad affermarlo e' il presidente della Pirelli, Marco Tronchetti Provera, che in una intervista a Il Giornale avverte: la verifica nella maggioranza dovra' porsi ''obiettivi chiari e condivisi. In caso contrario, meglio prenderne atto subito e agire di conseguenza''.

Tronchetti Provera, rispetto alla coalizione di Governo, sottolinea che ''anche in altri paesi ci sono state coalizioni composite, senza che questo producesse l'espropriazione sistematica dell'esecutivo da parte dei partiti. Questo -sottolinea- e' un vezzo tipicamente italiano. Ma non e' piu' accettabile. I problemi della maggioranza non devono essere scaricati sull'azione di governo, proprio nel momento in cui e' piu' necessaria un'azione incisiva''.

Per Tronchetti, comunque, l'attuale situazione di difficolta' politica non e' una sopresa: ''era chiaro che quel tipo di coalizione con Prc avrebbe incontrato dei problemi. D'altro canto, il fallimento della Bicamerale, divenuto poi realta', era gia' scritto, visto il livello di compromesso raggiunto in quella commissione''. A questo proposito, il giudizio di Tronchetti e' duro: ''abbiamo perso l'ennesima opportunita', perche' si e' accettato di abbassare troppo il livello di compromesso in Bicamerale. E il paradosso e' che se al cittadino comune, dopo un anno di lavoro in Bicamerale, viene chiesto quali fossero i suoi scopi e perche' e' fallita, nessuno sa rispondere''. (segue)

(Sec/Pe/Adnkronos)