null
null

FILM IN TV: VITA, FINALMENTE STOP ALLE VIOLAZIONI (RIF.191)

Roma, 3 lug. - (Adnkronos) - ''Mi auguro che finalmente si metta fine alle violazioni dei limiti alle interruzioni pubblicitarie sui film in tv che si sono gia' verificate altre volte in passato e che si regolarizzi il problema della pubblicita'''. Lo ha detto all'Adnkronos il sottosegretario alle Comunicazioni Vincenzo Vita, commentando le violazioni accertate in seguito all'indagine del Consiglio consultivo degli utenti, organismo costituito presso l'ufficio del Garante per la radiodiffusione e l'editoria.

''Il ministero - ha spiegato Vita - pur non avendo competenza operativa in tema di pubblicita', svolge attivita' di monitoraggio su richiesta dell'ufficio del Garante, ufficio che ora e' svolto dall'Autorita' per le garanzie nelle comunicazioni''.

''L'ultima rilevazione condotta dal nostro ufficio competente - ha confermato Vita - ha evidenziato diverse violazioni sia rispetto al numero di spot inseriti nei film, sia rispetto agli affollamenti pubblicitari''. Il numero degli spot e' determinato dalla legge 122 con cui, nello scorso aprile, alcune norme sono state ''stralciate'' dal disegno di legge 1138 che e' ancora fermo al Senato. Per gli affollamenti pubblicitari e' ancora in vigore la legge Mammi'.

(Val/Pn/Adnkronos)