INCENDI: CALABRIA CHIEDE LO STATO DI CALAMITA' NATURALE (2)
INCENDI: CALABRIA CHIEDE LO STATO DI CALAMITA' NATURALE (2)

(Adnkronos) - Qui -prosegue Scopelliti- si vivono momenti drammatici senza che lo Stato e per esso la Protezione civile, facciano qualcosa di concreto e incidano profondamente sulla situazione. Oggi gli incendi, domani le alluvioni. La storia si ripete. E chi paga -ha giudizio di Scopelliti e' sempre la Calabria. Quello che lamento, particolarmente, e' l'assenza, la latitanza del governo sempre piu' lontano dai problemi che piu' di frequente di abbattono sulla periferia abbandonata.

La Conferenza ha quindi lo scopo prioritario di sollecitare l'assemblea ad esprimere, attraverso un ordine del giorno, la sua condanna per l'assenza dello Stato in problemi prevedibili e per i quali manca qualsiasi programmazione meditata. Nel contempo -ha detto ancora Scopelliti- si nota e si avverte sulla pelle dei calabresi un inerte comportamento della Protezione civile. E' auspicabile che al piu' presto tutto possa tornare nella normalita'. Questo puo' avvenire dopo la messa in atto di urgenti e improrogabili provvedimenti di prevenzione e bonifica. Basta con i ritardi e le inefficienze.

(Nsp/Gs/Adnkronos)