MANI PULITE: ALL IBERIAN, PARLA IL DIFENSORE DI BERLUSCONI (2)
MANI PULITE: ALL IBERIAN, PARLA IL DIFENSORE DI BERLUSCONI (2)

(Adnkronos) - Per questo il legale chiede di ''disporre l'interruzione della discussione per procedere all'esame di Tarak Ben Ammar, Renato Della Valle e Livio Gironi''. Non solo. ''Il pm -dichiara Amodio- ha provato che la provvista proviene dalle disponibilita' personali di Silvio Berlusconi: e' vero, i soldi non sono somme sottratte alle societa', sono ne' piu' ne' meno che delle risorse che provengono dalla cassa di famiglia. Ed e' proprio questa provvista personale -sottolinea il legale- che estirpa alla radice il reato di illecito finanziamento... Il reato non c'e' piu' perche' il finanziamento illecito, come spiega anche la sentenza Cusani, affonda le sue radici nel momento in cui le risorse sono societarie''.

E poi, aggiunge Amodio, ''Silvio Berlusconi non e' mai stato citato, il suo nome non emerge ne' dalle carte ne' dalle deposizioni dei testi. Cosa c'entra quindi?''. Per tutti questi motivi il difensore del leader dell'opposizione ha chiesto di assolvere Silvio Berlusconi ''perche' il fatto non costituisce reato essendo stati i versamenti effettuati con provvista extra societaria'', e in via subordinata di dichiarare ''il non doversi procedere per estensione del reato per prescrizione''.

(Cri/Pn/Adnkronos)