TRAFFICO D'ORGANI: POZZA TASCA IN ALBANIA PER FARE CHIAREZZA
TRAFFICO D'ORGANI: POZZA TASCA IN ALBANIA PER FARE CHIAREZZA

Roma, 6 lug. (Adnkronos)- Realizzando quanto chiesto gia' da un anno al Consiglio d'Europa pa parlamentare del Patto Segni, Elisa Pozza Tasca, presidente della Commissione Infanzia al Consiglio d'Europa, parte oggi per Tirana, per ''cercare di fare chiarezza sulle inquietanti notizie di cronaca che continuano ad arrivare dall'Albania in merito all'allontanamento forzato dei minori dal loro domicilio per immeterli a forza nei mercati piu' illegali, dal contrabbando alla prostituzione, alle adozioni illegali''.

La parlamentare e', infatti, incaricata di una missione ufficiale a Tirana per verificare le condizioni in cui versano i minori in albania. ''Il 12 aprile scorso -spiega Elisa Pozza Tasca- lo stesso tribunale di Tirana ha aperto un'inchiesta su sun presunto traffico di bambini e di organi umani. E' necessario intervenire con fermezza per stroncare questi traffici ed individuarne i responsabili. Dopo due visite 'non ufficiali' da me effettuate in Albania per raccogliere informazioni -prosegue- questa volta non solo visitero', in veste ufficiale i carceri minorili, gli orfanatrofi, gli ospedali, ma incontrero' anche le massime autorita' albanesi, rappresentanti dell'Unicef e di altre Ong per elaborare insieme un piano di azione. L'Albania -conclude Elisa Pozza Tasca- costituisce il paese cerniera tra Europa ed Asia, se non si interviene tempestivamente i 'ladri di bambine e di bambini' continueranno la loro redditizia attivita'. E tutto questo di fronte ad un'Europa che troppo spesso si scorda dei suoi cittadini di domani''.

(Sin/Zn/Adnkronos)