PENA DI MORTE: TOIA, ORA ENTRI IN SCENA L'EUROPA
PENA DI MORTE: TOIA, ORA ENTRI IN SCENA L'EUROPA

Roma, 16 lug. (Adnkronos) - ''E' questo il momento di far entrare in scena l'Europa, dopo che per due anni consecutivi l'Italia ha ottenuto, alla Commissione Onu per i Diritti umani, il pieno successo delle sue risoluzioni sull'abolizione della pena di morte''. Lo ha dichiarato il sottosegretario agli Esteri, Patrizia Toia, sostenendo la necessita' che, in quella stessa sede, l'Europa adotti ora un'analoga iniziativa, in vista della presentazione, il prossimo anno, all'Assemblea Generale delle Nazioni Unite, di una risoluzione europea sull'argomento.

Queste le tappe della strategia che il sottosegretario ha delineato in occasione, da parte del Senato, di una mozione che impegna l'Italia a non abbandonare la sua posizione di primo piano nella battaglia per la moratoria dell'Onu delle esecuzioni capitali e per l'abolizione della pena di morte.

''L'Italia manterra' il suo impegno, ma i paesi europei debbono affiancarla'' ha aggiunto il sottosegretario Toia, che ha sottolineato la necessita' di un'intensa attivita' politica, culturale, diplomatica per raggiungere l'obiettivo di un sempre maggiore impegno italiano nei confronti dell'Alto Commissariato per i diritti umani, e della creazione di una Direzione generale sui diritti umani presso il ministero degli Affari Esteri affinche' si accrescano gli sforzi e il lavoro quotidiano dell'amministrazione per accompagnare il lavoro politico del governo e delle Camere.

(Ses/Pe/Adnkronos)