SANITA': DDL IN SENATO PER RICONOSCIMENTO IPPOTERAPIA
SANITA': DDL IN SENATO PER RICONOSCIMENTO IPPOTERAPIA

Roma, 17 lug. (Adnkronos) - Riabilitare i soggetti affetti da handicap psicofisico, da cardiopatie post-ischemiche, da sclerosi multiple, da turbe psichiatriche e neuropsichiatriche, da ritardi psicointellettivi, da difficolta' di apprendimento, da patologie connesse alla terza eta' e alla tossicodipendenza, attraverso il cavallo. e' la cosiddetta ippoterapia, sulla quale il sen. Luciano Magnalbo' (An), ha presentato un ddl sottoscritto da 30 senatori appartenenti a tutti gli schieramenti (oltre ai 15 di An e agli 8 di Fi, anche Fumagalli Carulli, Mazzuca Poggiolini e Manis, di Ri; Lo Curzio del Ppi; Pagano dei Ds; Milio del Gruppo Misto; Martelli dell'Udr).

Scopo del ddl e' ottenere il riconoscimento sanitario nazionale della terapia del cavallo (Tmc) e il riconoscimento di centri permanenti di riabilitazioe la cui organizzazione affidare all'Anire, l'unico ente giuridico riconosciuto dalle normative vigenti che operando in collaborazione con quattordici universita' fra le quali quelle di Ancona, Brescia, Milano, Palermo, Pavia e le facolta' di medicina della Sapienza e Tor Vergata di Roma, ha formato su tutto il territorio nazionale con i suoi corsi di perfezionamento 1145 operatori, provenienti dalle aree medico-cliniche, medico-riabilitative, socio-assistenziali e delle arti ausiliarie.

(Red/Pe/Adnkronos)