D'ALEMA: MAGISTRELLI, INGIUSTIFICATE ACCUSE LEADER DS
D'ALEMA: MAGISTRELLI, INGIUSTIFICATE ACCUSE LEADER DS

Roma, 17 lug. (Adnkronos) - ''Accuse ingiustificate''. Cosi' Marina Magistrelli, a nome del Movimento per l'Ulivo, commenta le critiche che il segretario dei Ds Massimo D'Alema ha rivolto agli alleati per averlo abbandonato nel confronto con il Polo sulla vicenda della commissione per Tangentopoli. ''Il no alla commissione - rileva la coordinatrice nazionale dell'Ulivo - era e rimane la libera e legittima espressione di una posizione unanimemente condivisa dal Movimento, pur nel rispetto di chi nell'Ulivo ha sostenuto posizioni contrarie''.

''Questa posizione non puo' essere scambiata per un'accusa a D'Alema di inciucio o cedimento al Polo. D'altra parte i Ds e il loro segretario, hanno gia' dato ampia prova di coerenza e rigore sulla giustizia, pur sapendo che su questa materia il Polo avrebbe provocato il fallimento della Bicamerale. Inoltre condividiamo pienamente l'esigenza, manifestata da D'Alema, che l'Ulivo sulle questioni di rilievo esprima una volonta' comune. Ma riteniamo che essa vada prima concordata preventivamente negli organi collegiali della coalizione''.

(Pol/Pe/Adnkronos)