D'ALEMA: SE IL PARTITO VUOLE SCELGA UN ALTRO SEGRETARIO (2)
D'ALEMA: SE IL PARTITO VUOLE SCELGA UN ALTRO SEGRETARIO (2)

(Adnkronos) - Il segretario dei Ds parla poi del rapporto con l'opposizione: ''la destra -dice- e' una delusione enorme, e' impressionante l'esaurirsi della spinta propulsiva di Fini... Capisco i suoi timori, l'offensiva neocentrista e' pressante: ma e' sempre piu' comprimario, non e' in alcun modo un partner nella costruzione del bipolarismo, adesso e' addirittura ruota di scorta in un'operazione che ha all'attivo nientemeno che la riabilitazione di Bettino Craxi...''.

Infine, la questione magistratura: ''noi -afferma D'Alema- non abbiamo ceduto di un millimetro, in Bicamerale, sulla difesa dell'autonomia della magistratura. Ho minacciato di far saltare io tutto, sulla separazione delle carriere. Ma e' inaccettabile che ci si rivolti contro il capo dello Stato quando denuncia la violazione sistematica del segreto istruttorio o chiede che non vadano sopra le righe! O, invece, bisogna arruolarsi, allinearsi o a Di Pietro o a Berlusconi? Beh, io sono piu' vicino a Di Pietro, ma gli voglio dire: 'Sbagli, su Scalfaro sbagli''. Criticare me e' diventato lo sport nazionale: criticare Di Pietro e' lesa maesta'?''.

(Pol/Zn/Adnkronos)