DS: FOLENA, SI' AL DIALOGO CON LA DESTRA SULLE REGOLE (4)
DS: FOLENA, SI' AL DIALOGO CON LA DESTRA SULLE REGOLE (4)

(Adnkronos) - Folena si dice quindi certo che il suo partito potrebbe offrire a quella commissione ''elementi utili per capire come l'opposizione parlamentare di allora viveva e si finanziava''. E assicura che i Ds ''non mancheranno di portare il loro punto di vista sul tema della corruzione che non era il finanziamento illecito dei partiti, ma un triangolo scellerato tra economia-politica-istituzioni''.

L'esponente diessino ribadisce quindi con forza: ''Non solo non temiamo, ma riteniamo utile una commissione di questo tipo: anche perche' non si puo' dare la sensazione che i tribunali sono chiamati a scrivere la vera storia d'Italia. Lasciamola agli storici -continua- non compete ne' ai magistrati ne' al Parlamento. Ma la politica, se intende rinnovarsi e impedire che si ricreino le condizioni delle degenerazioni del passato, deve sapersi fare un esame di coscienza''.

Folena ribadisce infine che ''la sinistra non potrebbe accettare che sul banco degli imputati venissero messi non i corrotti ma chi li ha scoperti''. Quindi, sottolinea che ''accettare la commissione sulla questione morale da parte del Polo richiede non solo una formale accettazione di alcune condizioni, ma anche un'esplicita dissociazione dai toni e dai contenuti dell'offensiva di queste settimane. Non ne vedo fino a questo punto traccia alcuna -dice-. Si votera', nei prossimi giorni, e se il Polo non si ravvede -conclude Folena- si dividera' e il nostro partito non ha dubbi su cosa fare''.

(Vlo/Pe/Adnkronos)