GIOVANNI GIOLITTI: MORIVA A CAVOUR 70 ANNI FA
GIOVANNI GIOLITTI: MORIVA A CAVOUR 70 ANNI FA

Torino, 17 lug. (Adnkronos)- La citta' di Cavour, in provincia di Torino, ha ricordato oggi il settantesimo anniversario della scomparsa di Giovanni Giolitti, cinque volte presidente del Consiglio tra il 1892 e il 1921, con un convegno di studi, presieduto dallo storico Aldo Mola.

Mola ha tenuto a sottolineare nel suo intervento come lo statista abbia rappresentato ''il meglio del liberalismo progressista italiano''. ''Pochi mesi prima di morire (il 17 luglio del 1928) -ha detto lo storico- Giolitti si era opposto, alla camera, di cui era esponente dal 1882, alla sostituzione delle libere elezioni con l'approvazione plebiscitaria di un 'listone' preconfezionato dal Gran Consiglio del Fascismo, elevato a organo di stato''.

Nel pomeriggio di oggi una delegazione di liberali si e' recata a Mondovi' Piazza, dove Giolitti era nato il 27 ottobre del 1842, per deporvi un omaggio floreale. ''I liberali -ha sottolineato in una nota Raffaele Costa- ricordano di lui il senso dello stato, il rigore nella gestione della cosa pubblica, la capacita' di condurre la vita amministrativa, lo spirito moderno e riformatore che consenti' al paese un utile ammodernamento e alle classi meno fortunate di avviare e proseguire quel processo di elevazione tuttora non concluso''.

(Sin/As/Adnkronos)