GIUSTIZIA: FOLENA RILANCIA LOTTA A CORRUZIONE E MAFIA (2)
GIUSTIZIA: FOLENA RILANCIA LOTTA A CORRUZIONE E MAFIA (2)

(Adnkronos) - Folena riconosce che tuttavia ''rimane il problema di distinguere con chiarezza tra finanziamento illecito ai partiti, che potrebbe essere sanzionato amministrativamente, e corruzione, da punire con severita'''. Cosi' come rimane la necessita' di differenziare ''tra falso in bilancio ordinario, da sanzionare amministrativamente, e falso in bilancio finalizzato alla corruzione, con la costituzione di fondi neri, da sanzionare penalmente''.

Folena passa quindi al problema della lotta alla mafia. Una lotta che, ribadisce, ''c'e', non c'era; e ci sara'''. E proprio per combattere questa battaglia annuncia la presentazione dagli Stati Generali di Napoli di un ''testo unico della legislazione antimafia che, muovendo dalla riforma delle misure di prevenzione e dall'attacco economico alle mafie renda ordinario questo intervento, fuori dall'emergenzialismo, e ci collochi nella prospettiva di uno spazio giuridico antimafia europeo''.

Il responsabile giustizia dei Ds chiede quindi ''coerenza'' alla maggioranza, ''riformando la legge sui collaboratori ma espungendo da questa legge ogni modifica impropria e innaturale del 192''. Al governo chiede invece ''rigore nell'applicazione del 41 bis per rendere effettivi i circuiti differenziati''. Infine Folena chiede al Csm ''coraggio e dinamismo nell'opera di rafforzamento degli uffici piu' esposti''. (segue)

(Vlo/Zn/Adnkronos)