PRODI: BERLUSCONI PARLA IN AULA, IO OFFESO DA MENZOGNE (3)
PRODI: BERLUSCONI PARLA IN AULA, IO OFFESO DA MENZOGNE (3)

(Adnkronos) - Uscendo dall'aula, Berlusconi si e' intrattenuto con i cronisti ed e' tornato sull'episodio. ''Mi spiace -ha detto- che il presidente della Camera non mi abbia lasciato terminare. Volevo replicare ad affermazioni false fatte nei miei confronti. Avrei detto, tra l'altro, che non ho mai attaccato la magistratura di altri Paesi. Ho fornito soltanto una spiegazione di tipo psicologico del comportamento di un magistrato, senza aver arrecato alcuna offesa ne' a lui ne' alla magistratura spagnola...''.

''Il presidente del Consiglio -ha sottolineato il leader di Fi- ha avallato l'azione di certi magistrati che e', per noi, un'azione politica tesa a realizzare un disegno destabilizzante''.

Quanto a Veltroni che ha definito ''singolare e spropositato'' il suo intervento in aula, il leader del Polo ribatte: ''Ma non era nemmeno mai accaduto prima che il capo dell'opposizione venisse fatto oggetto di offese personali''. Infine un commento su un articolo dell'Economist in cui si definisce ''anormale'' la situazione politica italiana. ''E' un'analisi corretta -plaude il Cavaliere- Non siamo in una normale democrazia''.

(Rao/Pe/Adnkronos)