PRODI: COSSIGA, NO A FIDUCIA MA SOSTEGNO SU POLITICA ESTERA
PRODI: COSSIGA, NO A FIDUCIA MA SOSTEGNO SU POLITICA ESTERA

Roma, 17 lug. (Adnkronos) - ''E' un discorso complesso che preferisco leggere attentamente. Noi decideremo lunedi', ma credo che voteremo contro la fiducia. Penso pero' che gli unici spunti sui quali potremo ancora assicurare al presidente del Consiglio il nostro sostegno sono quelli di politica estera sui quali Prodi ha preferito non soffermarsi, visto che non ha una maggioranza: l'utilizzo delle basi militari in Italia e il comportamento per un eventuale intervento nel Kossovo. Il nostro sostegno su questi temi non sara' in discussione''. Cosi' Francesco Cossiga, leader dell'Udr commenta l'intervento del presidente del Consiglio in Senato.

Quanto alla difesa della magistratura da parte del premier e la condanna per la posizione di Berlusconi, Cossiga parla di ''novita' istituzionale''. E ironizza sul sostegno venuto dai senatori del Ppi a quel passaggio. ''Ho visto gli amici del Ppi -dice- che si spellavano le mani. Forse dimenticando che se oggi siedono in quei banchi e' probabilmente perche' Severino Citaristi potrebbe andare in galera e perche' Arnaldo Forlani e' in affidamento ai servizi sociali''.

''Interpreto quell'applauso -aggiunge Cossiga- anche come una piena adesione alle tesi di accusa contro il senatore Andreotti che pure siede negli stessi banchi. Nei confronti del quale, al contrario, io resto assolutamente solidale''.

(Tor/Pe/Adnkronos)