PRODI: LA LOGGIA, ORA IL PRESIDENTE DEVE DIMETTERSI
PRODI: LA LOGGIA, ORA IL PRESIDENTE DEVE DIMETTERSI

Roma, 17 lug. (Adnkronos) - Prodi dice di non voler accettare fiducie dimezzate, dunque per coerenza il presidente del Consiglio dovrebbe dimettersi. E' la conclusione alla quale giunge il presidente dei senatori di Fi Enrico La Loggia dopo aver ascoltato il discorso di Romano Prodi a Palazzo Madama e le dichiarazioni di Fausto Bertinotti alla Camera. ''Prodi ha detto chiaramente che non accettera' una fiducia tecnica, ne' una fiducia critica. Bertinotti - rileva La Loggia - ha dichiarato che al governo dara' solo una fiducia critica, in quanto non c'e' stata la famosa 'svolta'''.

''Ci aspettiamo - aggiunge - che il presidente del Consiglio tenga fede alla parola data in Parlamento e si prepari a rimettere il suo mandato. Sempre che Bertinotti, come al solito, non ammetta di aver scherzato o che Prodi non confessi di aver mentito e si accontenti della fiducia critica pur di mantenere la sua comoda poltrona''.

(Pol/Pe/Adnkronos)