PRODI: TUTTO IL POLO ATTACCA, PAURA DELLA COMMISSIONE
PRODI: TUTTO IL POLO ATTACCA, PAURA DELLA COMMISSIONE

Roma, 17 lug. (Adnkronos) - ''Parole gravissime contro la commissione d'inchiesta'', dice Maurizio Gasparri. ''Da vecchio democristiano'', fa eco Adolfo Urso. ''Mente spudoratamente'', commenta il forzista Giovanni Dell'Elce. ''Stucchevole sviolinata alla magistratura'', afferma il capogruppo del Ccd Carlo Giovanardi.

E il vicepresidente del Senato Domenico Contestabile va giu' duro sulla giustizia. ''Prodi e Flick -dice- sono convinti che il problema si risolva fornendo migliore carta vergativa alla procura di Sgurgola... Ma la situazione, purtroppo, e' molto diversa: l'uso politico della giustizia in Italia e' una vera e propria schifezza''.

Il Polo fa muro contro il presidente del Consiglio dopo il primo atto del passaggio parlamentare della verifica. ''Un rituale -afferma l'azzurro Ventucci- La solita sceneggiata: molta noia, molti sbadigli, molti faremo...''.

''Prodi ha fatto il verso all'Andreotti minimalista del tirare a campare'', attacca il senatore di Fi Emiddio Novi. ''Graziato da Di Pietro e dalla procura di Milano -aggiunge- si oppone alla commissione che potrebbe aprire gli armadi in cui sono nascosti gli scheletri della sua storia di ministro e di presidente dell'Iri''.

(Pol/As/Adnkronos)