TANGENTOPOLI: IMPOSIMATO, RESTA L'ESIGENZA DI UNA COMMISSIONE
TANGENTOPOLI: IMPOSIMATO, RESTA L'ESIGENZA DI UNA COMMISSIONE

Roma, 17 lug. - (Adnkronos) - ''Resta l'esigenza di una commissione d'inchiesta su tangentopoli, in soccorso dei giudici e dei cittadini e non contro i giudici''. E' quanto afferma, in una dichiarazione, Ferdinando Imposimato, senatore dei Socialisti democratici italiani, secondo il quale occorre una commissione ''che utilizzi il lavoro della magistratura preparando i rimedi per il futuro''.

''I giudici come Colombo -aggiunge Imposimato- non solo non hanno nulla da temere, ma, come ha detto lo stesso Colombo, hanno interesse a che il Parlamento individui misure efficaci per prevenire un fenomeno in espansione, sviluppando anche una strategia europea. Chi vuole una commissione d'indagine di 6-8 mesi vuole solamente una finta commissione che lasci le cose come stanno''.

''L'indagine -conclude Imposimato- va rivolta non solo ai processi definiti, ma anche a quelli letteralmente scomparsi, come quello sulla cooperazione, inviato dal pm Paraggio all'ex pm Di Pietro. Bisogna sapere anche perche' alcune rogatorie per processi contro Berlusconi abbiano subito ritardi allarmanti e se siano state bloccate e da chi lungo la strada''.

(Pol/Zn/Adnkronos)