CONGO/KINSHASA: BELGA UCCISO DA GUARDIA DI KABILA
CONGO/KINSHASA: BELGA UCCISO DA GUARDIA DI KABILA

Kinshasa, 22 lug. - (Adnkronos/Dpa) - Un cittadino belga di 35 anni, Thierry Jacquet, e' stato ucciso la scorsa notte a Kinshasa da una guardia del presidente della Repubblica Democratica del Congo, Laurent Kabila, nei pressi del Palazzo presidenziale. La televisione congolese informa che Jacquet e' stato freddato a colpi d'arma da fuoco perche' non si era fermato all'alt nel penetrare nell'''area strategica'' del Palazzo presidenziale. Il comandante della Guardia presidenziale, il viceministro per l'Ordine Pubblico e la Sicurezza Faustin Munene, ha spiegato che ''i soldati non potevano sapere chi fosse all'interno della macchina. Quindi hanno aperto il fuoco. Hanno solo eseguito gli ordini''. Si e' trattato, ha spiegato Munene, di uno ''spiacevole incidente''. Un altro cittadino del Belgio, ex metropoli coloniale dell'ex Zaire, una suora di nome Anne Desmureaux, era stata uccisa in un analogo ''incidente'' ad aprile nei pressi di Kananga, capoluogo della provincia occidentale del Kasai.

(Ses/Zn/Adnkronos)