M.O.: MORDECHAI, GLI USA TORNINO A MEDIARE (2)
M.O.: MORDECHAI, GLI USA TORNINO A MEDIARE (2)

(Adnkronos) - Dall'altra parte, Mordechai, da domenica impegnato nel primo negoziato diretto dopo 16 mesi di stallo, ha ribadito che, secondo lui, le divergenze emerse durante i colloqui ''non erano grandi''. ''Quello che e' necessario ora e' che un alto funzionario arrivi dagli Stati Uniti - ha aggiunto il ministro della Difesa- o l'inviato Ross o qualcuno a livello piu' alto, per ricucire le divergenze e raggiungere un accordo che possa far avanzare il processo politico''.

Il mese scorso Washington aveva chiesto alle parti di cercare di trovare, attraverso negoziati diretti, l'accordo sulla sua proposta del ridispiegamento israeliano in cambio di garanzie da parte dell'Anp sulla sicurezza. I palestinesi hanno accettato la proposta, mentre da parte di Netanyahu, che deve fare i conti con i partiti piu' oltranzisti della coalizione di destra che lo sostiene, che si oppongono a qualsiasi accordo che conceda nuova terra in cambio di pace, continua a temporeggiare sulla proposta ed a chiedere maggiori garanzie ed una riduzione della percentuale di territorio dal quale ritirarsi. (segue)

(Ses/As/Adnkronos)