NEW YORK: CROLLO DI UN GRATTACIELO, MORTA ANZIANA SIGNORA
NEW YORK: CROLLO DI UN GRATTACIELO, MORTA ANZIANA SIGNORA

New York, 22 lug. (Adnkronos) - Una pioggia di acciaio che ha inondato Times Square. Cosi' i testimoni hanno descritto il crollo di 48 piani di impalcatura di un grattacielo in costruzione che ha provocato la morte di un'anziana signora, Theresa Felocino, che stava dormendo nella sua stanza all'ultimo piano di un edificio vicino. Il centro della ''Big Apple'' e' bloccato da tonnellate di acciaio: negozi, teatri ed uffici nell'area rimarranno chiusi per diversi giorni. A crollare e' stata la struttura esterna dell'ascensore temporaneo utilizzato per il trasporto del materiale e degli stessi operai salvatisi per miracolo, perche' poco prima di rovinare a terra si e' sentito un gran rumore.

Il grattacielo deve diventare la nuova sede dell'impero editoriale americano ''Conde Nast'', nonche' uno dei simboli della nuova Times Square. ''Sembrava una doccia di acciaio che veniva giu' dal lato del palazzo: non potevo credere ai miei occhi'', ha detto Eric Della un carpentiere che ha assistito alla scena dal settimo piano dello stesso palazzo. La maggior parte dell'impalcatura e' crollata sulla 43ma Ovest a Broadway mentre altri pezzi sono finiti sul tetto del Woodstock Hotel, un casa di riposo di 12 piani dove si trovava l'anziana signora rimasta uccisa. Alcuni testimoni hanno paragonato la scena a Beirut o Belfast dopo l'esplosione di bombe ed altri hanno pensato che un aereo si fosse schiantato sulla citta'. Si tratta del terzo incidente in pochi mesi, il piu' grave da dieci anni a questa parte: meno di un mese fa un edile e' morto schiacciato da un montacarichi ed nel gennaio passato il braccio di una gru ha urtato contro un edifici vicino frantumando i vetri della facciata.

(Ses/Pe/Adnkronos)