CARCERI: GIA' 50 LE RICHIESTE DI REINSERIMENTO GIUNTE AL P.I.D.
CARCERI: GIA' 50 LE RICHIESTE DI REINSERIMENTO GIUNTE AL P.I.D.

Roma, 25 lug. - (Adnkronos) - Reinserimento. E' questa la parola d'ordine del 'P.I.D.', Pronto intervento detenuti, inaugurato lo scorso due luglio e attivo, per il momento, nelle carceri romane di Regina Coeli e Rebibbia. Alla struttura, che ha anche un organo di informazione, 'P.I.D. informa', che viene distribuito nei penitenziari, si rivolge una fascia di persone abbastanza ampia: dagli ex detenuti appena ritornati in liberta', e quindi in cerca di casa e lavoro, alle persone che ancora hanno da scontare una parte di pena e che pero' hanno maturato il diritto di lavorare fuori dal carcere, fino ai familiari dei detenuti che hanno bisogno di una consulenza legale.

In poco meno di un mese sono giunte al P.I.D. una cinquantina di richieste, 48 per l'esattezza. La maggior parte delle quali (32) sono pervenute da detenuti che cercano un lavoro all'esterno del carcere; 10 richieste di aiuto sono arrivate invece da esterni in cerca di lavoro e casa, mentre 6 sono le richieste di formazione professionale e di lavoro giunte sempre da ex detenuti.

Ed e' proprio la formazione professionale la vera novita' del P.I.D.: vengono infatti promossi progetti di orientamento al lavoro, formazione professionale vera e propria e tirocinio nelle imprese. Il tutto attraverso la partecipazione ai bandi promossi dall'Unione europea, e non solo. (segue)

(Vlo/Pn/Adnkronos)