PIZZA: FUORI LEGGE LE NAPOLETANE 'PIATTE'
PIZZA: FUORI LEGGE LE NAPOLETANE 'PIATTE'

Roma, 25 lug. - (Adnkronos) - Le pizze napoletane senza il ''cornicione'' sono fuori norma. Lo ha stabilito l'Uni scrivendo la parola fine a una lunga diatriba con una norma tecnica per il riconoscimento della ''verace pizza napoletana'', messa a punto da un gruppo di lavoro di ben 20 esperti per ogni settore. ''A fine cottura la pizza deve presentare un cornicione regolare, gonfio, privo di bolle e bruciature, di colore dorato e dal profumo di pane. La parte centrale -stabilisce ancora la norma- deve risultare morbida e la pizza deve essere agevolmente ripiegabile su se stessa a libretto o a portafoglio''.

La norma, spiegano all'Unione Consumatori, ha stabilito minuziosamente ogni altro requisito, perfino la durezza dell'acqua (contenuto in calcio o magnesio) da usare nell'impasto, che deve essere di 20 gradi. Gli ingredienti rigorosamente insostituibili sono l'olio extravergine di oliva, la mozzarella di bufala campana, il lievito di birra fresco e il sale marino.

Per ora sono state disciplinate la pizza marinara e la pizza margherita, quest'ultima nelle versioni ''classica'' ed ''extra'', con pomodorini freschi del tipo Corbara o ciliegia. Altre prescrizioni minuziose disciplinano le quantita' degli ingredienti, la preparazione e la lavorazione dell'impasto, che deve risultare grasso all'aspetto e liscio al tatto e ''deve possedere come proprieta' meccaniche molta estensibilita' e scarsa elasticita'''.

(Sec/Pn/Adnkronos)