CINEMA: IN GERMANIA POLEMICHE PER FILM SU MENGELE
CINEMA: IN GERMANIA POLEMICHE PER FILM SU MENGELE

Monaco, 25 lug. (Adnkronos/Dpa) - Infuriano le polemiche in Germania per la produzione del film ''Dopo la verita'' sul dottor Josef Mengele ed i suoi esperimenti sui detenuti del campo di concentramento di Auschwitz durante l'Olocausto. La societa' produttrice tedesca ''Filmboard Berlin-Brandenburg'' si era rifiutata di contribuire al progetto dal costo di cinque milioni di dollari e secondo gli esperti trovare i fondi per questo film era doloroso e difficile come estrarre un dente.

A correre pero' ai ripari sono venuti gli stessi interpreti del film Goetz George e Kai Wiesinger che insieme agli altri membri del cast hanno riconsegnato i loro salari anticipati, diventando cosi' cooproduttori. Ed il protagonista George, che fara'' la parte di colui che i prigionieri avevano soprannominato ''l'angelo della morte'', ha chiesto un prestito alla sua banca per finanziare il progetto. Malgrado i problemi finanziari comunque le riprese del film che si girano negli studios di Babelsberg dovrebbero concludersi l'8 agosto prossimo. (segue)

(Giz/As/Adnkronos)