KOSSOVO: NUOVA OFFENSIVA SERBA (NUOVO)
KOSSOVO: NUOVA OFFENSIVA SERBA (NUOVO)

Belgrado/Pristina, 25 lug. (Adnkronos/Dpa)- La Serbia ha lanciato una nuova offensiva nel Kossovo centrale, forse la piu' sanguinosa dall'inizio del conflitto la scorsa primavera. Il Centro d'informazioni albanese a Pristina riferisce di combattimenti molto intensi tra unita' di Belgrado dotate di artiglieria e carri armati e guerriglieri dell'Esercito di liberazione del Kossovo (Uck) nei pressi di Komorane, localita' situata 25 chilometri a sudest di Pristina sulla strada tra il capoluogo kossovaro e Pec, la seconda citta' della provincia meridionale serba a stragrande maggioranza etnica albanese. La radio di Belgrado ''B 92'' informa che la polizia serba ha chiuso gli accessi alla zona degli scontri, impedendo il passaggio anche ai giornalisti.

Radio Belgrado cita fonti altolocate dell'Esercito jugoslavo nel riferire che l'obiettivo dell'offensiva e' di ''travolgere le trincee'' dell'Uck nel Kossovo centrale per ''riaprire la strada'' alle trattative tra i kossovari e le autorita' serbe. La consegna sarebbe quella di evitare ''vittime collaterali'' tra i civili -anche se il ''Times'' di Londra denuncia che i serbi hanno trucidato oltre 200 non combattenti albanesi questa settimana ad Orahovac, vittime i cui corpi sarebbero stati sepolti con i bulldozer. L'emittente cita un anonimo generale che avrebbe detto ''chi non vuole abitare in Jugoslavia e' libero di attraversare le montagne e andare in Albania''. (segue)

(Ses/As/Adnkronos)