COSSIGA: DOMANI COMPIE SETTANT'ANNI (2)
COSSIGA: DOMANI COMPIE SETTANT'ANNI (2)

(Adnkronos) - Da Aldo Moro viene incaricato di avviare gli studi per la riforma della Polizia di Stato. Al Viminale Cossiga arriva il 12 febbraio del '76, con il quinto governo Moro. La carica di ministro dell'Interno gli viene confermata anche nel terzo e nel quarto governo Andreotti. Si arriva quindi ai giorni del delitto Moro. Dopo l'assassinio dello statista democristiano, Cossiga si dimette da ministro dell'Interno. Continua pero' la sua attivita' di governo: nella crisi seguita alle elezioni del '79 riceve l'incarico di formare il governo dal Presidente Pertini. Guida quindi due governi di coalizione tra il 4 agosto del '79 e il 27 settembre dell''80. Nell''83 Cossiga viene eletto presidente del Senato al primo scrutinio con 280 voti su 315.

Il 24 giugno dell''85 diventa presidente della Repubblica, eletto al primo scrutinio con 752 voti su 977. Una carica, questa, che mantiene fino all'aprile del '92. Dopo lo scioglimento delle Camere e le successive elezioni politiche del 5-6 aprile di quell'anno, infatti, matura la convinzione che l'imminente scadenza del suo mandato non avrebbe agevolato il sollecito avvio della legislatura e la rapida formazione del nuovo governo. Il 25 aprile del '92 annuncia quindi le sue dimissioni che rassegna il 28 dello stesso mese. (segue)

(Sin/As/Adnkronos)