BORSA: TORNA POSITIVA CON LE EUROPEE A FINE MATTINATA
BORSA: TORNA POSITIVA CON LE EUROPEE A FINE MATTINATA

Milano, 27 lug.(Adnkronos)- Piazza Affari e' da stamane allineata con le altre piazze europee: dopo un avvio in ribasso condizionato dal calo di Tokyo si e' assistito ad una ripresa. A casa nostra il segno positivo e' comparso due ore dopo l'avvio delle contrattazioni per mantenersi stabile. Alle 13,45 il Mibtel e' a quota 25.206 (+0,16%) e il Mib 30 a 37.792 (+0,11%). Migliori il Midex (+0,95%) e soprattutto il Fib 30 in rialzo di oltre un punto percentuale dopo avere riagguantato quota 38 mila.

Sempre selettivo il listino che vede scambi per oltre 1.600 mld di controvalore, assorbito principalmente da Eni (220 mld) e da Olivetti (183 mld). Due le blue chips in forma smagliante: Olivetti (+4,61% a 3.900 lire), dopo avere toccato un massimo di 3.990, e Banca Intesa che in vista dell'assemblea di domani sale del 3,01% a 10.635 lire. Dei bancari prosegue il trend positivo di Fideuram (+2,40%), mentre appaiono realizzate le Credit (-0,14% a 10.330) dopo i rialzi e soprattutto compaiono prese di beneficio sulle risp che cedono oltre il 5%. In pesante controtendenza Comit (-2,27%) con le risp in ribasso di oltre 4 punti percentuali. Scivolone anche di Mediobanca (-1,39%), superate in negativo da Rolo e San Paolo che perdono oltre il 2%.

Delle blue chips buona tenuta per le Eni (+0,57%a 12.050) e migliori del mercato le Fiat (+1,65% e 7.645). Tornano alla ribalta le Compart (+4,89%), mentre appaiono sotto tono gli assicurativi tra cui Fondiaria (-0,29%) e Generali (-0,61% a 68.800). Si distinguono solo le Ina che in attesa dell'assemblea che dara' l'ok allo spin- off salgono del 2,03%. Controversi i telefonici con Tim in rialzo dell'1% e Telecom Italia che in coincidenza del Cda, cede lo 0,94% a 14.925. (Segue)

(Plu/Lr/Adnkronos)