FISCO: CORTE CONTI, CRESCE PRESSIONE FISCALE NEI COMUNI
FISCO: CORTE CONTI, CRESCE PRESSIONE FISCALE NEI COMUNI

Roma 27 lug. (Adnkronos)- Continua a crescere la pressione tributaria comunale: nel '96 ogni cittadino ha pagato in media al proprio comune imposte per 578.618 lire con un incremento del 5,44 per cento. E' quanto emerge dalla relazione della Corte dei Conti sulla gestione degli enti locali relativa al '96. ''Si tratta di ua crescita -rileva la Corte- superiore al tasso d'inflazione rilevato per il '96 di circa un punto e mezzo''. La Corte critica anche l'istituzione dell'addizionale Irpef destinata ai comuni.

Tornando all'andamento della pressione fiscale locale i giudici contabili rilevano che in 5 anni l'imposta pro capite pagata al proprio comune e' quasi raddoppiata passando dalle 300.000 lire del '91 a poco meno di 600.000 lire del '96. Tra le aree geografiche l'incremento maggiore si ha nel nord-est con piu' 9,58 per cento, mentre tutte le altre zone si posizionano intorno al 4 per cento. Tra le grandi citta' il primato spetta a Milano con un carico fiscale pro capite di 973.030 lire seguita da Roma con 910.792 lire, mentre il valore piu' basso si registra a Palermo con 308.360 lire. Importi consistenti sono chiamati a versare anche i cittadini di Firenze (952.376 lire) e Bologna (942.968 lire. (segue)

(Sec/As/Adnkronos)