FISCO: PRECISAZIONE FINANZE SU CRITICHE CATEGORIE A IRAP
FISCO: PRECISAZIONE FINANZE SU CRITICHE CATEGORIE A IRAP

Roma, 27 lug. - (Adnkronos) - Il ministero delle finanze respinge le critiche all'Irap da parte di professionisti e contribuenti in precedenza esclusi dall'Ilor ad avviso dei quali la nuova imposta comporterebbe un carico fiscale superiore di di 6 o 7 volte. In particolare da parte dei professionisti con redditi elevati viene osservato che mentre i contributi sanitari venivano applicati su un reddito massimo di 150 milioni, l'Irap viene applicata all'intero reddito.

Tali confronti, e' la tesi invece del ministero, non tengono conto delle diminuzioni di aliquota Irpef introdotte per evitare penalizzazioni a carico dei redditi che anteriormente beneficiavano del massimale contributivo e che dal '98 sono invece interamente soggetti all'Irap. Il confronto di convenienza tra tributi soppressi ed Irap -sottolinea il ministero- va effettuato confrontando l'Irap di competenza del '98 con l'Irpef di competenza dello stesso anno e non con quella relativa al '97. Tali calcoli dimostrano quanto siano fantasiose le affermazioni secondo cui l'Irap comporterebbe, per questi soggetti, un carico fiscale superiore di 6 o 7 volte.

(Sec/Pn/Adnkronos)