CAMBOGIA: RITARDANO I RISULTATI ELETTORALI (NUOVO)
CAMBOGIA: RITARDANO I RISULTATI ELETTORALI (NUOVO)

Phnom Penh, 27 lug. - (Adnkronos/Dpa/Xin) - La Commissione elettorale nazionale (Nec) di Phnom Penh ha annullato l'attesissima diffusione dei primi dati relativi alle elezioni tenutesi domenica in Cambogia, uno sviluppo probabilmente prodotto dal profilarsi di un'imprevista -almeno per il governo- affermazione dell'opposizione. Risultati ufficiosi diffusi dall'oppositore Sam Rainsy, danno in testa il Partito popolare cambogiano (Ccp) dell'''uomo forte'' Hun Sen in testa con 50 dei 122 seggi in palio (38,3 per cento), seguito con 43 seggi (37,5 per cento) dai monarchici del Funcinpec principe Norodom Ranariddh, figlio di re Sihanouk deposto un anno fa dalla carica di copremier nell'autogolpe attuato Hun Sen. Terzo sarebbe il partito omonimo dell'ex ministro delle Finanze Sam Rainsy, il ''Sam Rainsy Party'' (Srp), con 29 seggi (24,2 per cento). Il Ccp ha vinto nelle campagne, serbatoio elettorale di Hun Sen, ma il Funcinpec e' l'Srp hanno fatto il pieno dei voti nei centri urbani.

''Non posso dire chi ha vinto, ma so chi ha perso, il Cpp -ha commentato Sam Rainsy- Contava sul 50 per cento, e invece ha ottenuto un risultato disastroso''. La formazione di un governo richiede una maggioranza qualificata dei due terzi (82 parlamentari): si prevede quindi un governo di coalizione, compito teoricamente piu' agevole per il Funcinpec e l'Srp. Ma il Cpp governa la Cambogia dal 1980, controlla Forze Armate, polizia, magistratura e media e potrebbe anche far mancare il quorum del 70 per cento necessario per la convocazione dell'Assemblea Nazionale. Ha votato oltre il 90 per cento dei 5,4 milioni di elettori registrati, la stessa affluenza registrata nelle elezioni tenutesi nel 1993 sotto la supervisione delle Nazioni Unite, quando vinse di stretta misura il Funcinpec.

(Ses/Pn/Adnkronos)