CLINTON: CONVOCATO PER DOMANI, MA ANCORA SI TRATTA (2)
CLINTON: CONVOCATO PER DOMANI, MA ANCORA SI TRATTA (2)

(Adnkronos) - Nodo cruciale del negoziato fra la Casa Bianca e Starr - hanno spiegato fonti vicine al team legale di Clinton- e' quello della liberta' di movimento che Starr avra' nel rivolgere le domande al presidente. In cambio delle importanti concessioni - quella della deposizione registrata e della presenza degli avvocati- il giudice indipendente vuole poter chiedere tutto quello che vuole. Mentre l'avvocato personale di Clinton, David Kendall, sta facendo di tutto per mettere una serie di paletti all'interrogatorio di Starr.

E' su questo punto che, dopo un week-end segnato da relativi progressi nella mediazione, non si e' quindi raggiunto un completo accordo. A complicare le cose c'e' anche il fatto che i rapporti fra i due avvocati, ormai da quattro anni in continua guerra sul fronte delle indagini sulla Casa Bianca, siano ormai completamente deteriorati. (segue)

(Ses/As/Adnkronos)