BERLUSCONI: MINNITI, SUA LEADERSHIP OSTACOLO PER NUOVA DESTRA
BERLUSCONI: MINNITI, SUA LEADERSHIP OSTACOLO PER NUOVA DESTRA

Roma, 27 lug. (Adnkronos) - Quella di Silvio Berlusconi non e' una leadership ma una zavorra, che impedisce alla destra italiana di progredire a livello di quella europea. Lo sostiene il segretario organizzativo dei Ds Marco Minniti che, nel corso della direzione in svolgimento a Botteghe Oscure, e' tornato a segnalare il pericolo di questa anomalia. Tornando indietro al naufragio della Bicamerale e all'opera di demolizione svolta, a suo dire, dal presidente di Fi, Minniti ha detto: ''la leadership di Berlusconi costituisce un impedimento per il riavvio del confronto sulle riforme ed e' un ostacolo all'innovazione della destra italiana''.

''Stupisce la passivita' del resto del Polo -ha proseguito Minniti- che e' del tutto ammutolito di fronte ai toni illiberali del Cavaliere. Altrove, in Europa, altri avrebbero gia' fatto un passo indietro. Invece, nell'anomalia italiana, tutto il Polo si raccoglie attorno a Berlusconi''. Sulle vicende politiche e sull'equilibrio della destra in Italia ''pesano troppo le questioni private di Berlusconi''. I cui ''toni di contrapposizione nei riguardi della Magistratura possono portare ad una pericolosa rottura''.

Tuttavia, malgrado le difficolta' che derivano dalla leadership di Berlusconi, Minniti ha ripetuto che e' necessario proseguire il dialogo con la destra. ''Non si puo' -ha precisato- rinunciare ad un filo di tensione positiva e di dialogo. Tentare di tenere aperta la strada delle riforme e' indispensabile''.

(Ruf/As/Adnkronos)