ITALIA-IRAN: CHIUSO 'AFFAIRE' BANDAR ABBAS, VIA A NUOVE INTESE (2)
ITALIA-IRAN: CHIUSO 'AFFAIRE' BANDAR ABBAS, VIA A NUOVE INTESE (2)

(Adnkronos) - Il contenzioso storico tra i due paesi e' stato risolto con l'impegno iraniano ad aggiudicare, a societa' italiane del settore, l'ampliamento della centrale termoelettrica di Bandar Abbas. A questo riguardo le due parti hanno preso atto con soddisfazione del memorandum d'intesa firmato tra l'Ansaldo italiana e l'iraniana Tavanir. In conseguenza della finalizzazione del predetto contratto, le due parti considerano conclusa la situazione creditoria del gruppo Iritecna e i problemi derivanti dai crediti vantati da questa societa' italiana.

Per quanto riguarda la Sace, la riapertura della copertura assicurativa per l'Iran avviene da domani con la conclusione della sessione della commissione mista. Per quanto concerne l'incremento delle relazioni tra Italia e Iran, risultano in fase di contatti avanzati, di formulazione di offerta, e, in alcuni casi, di Memorandum di Intesa gia' firmati, iniziative per quasi quattro miliardi di dollari.

Le iniziative segnalate da parte italiana riguardano principalmente settori ad elevato contenuto tecnologico ed elevato valore aggiunto, tra cui primeggiano centrali ed impianti petrolchimico, sistemi di telecomunicazioni, componenti sofisticate di importanti infrastrutture, impianti agroalimentari oltre che a numerose altre iniziative di piu' modesto importo per le pmi italiane. (segue)

(Sec/As/Adnkronos)