LAVORO: MINNITI A BERTINOTTI, PERICOLOSO INDEBOLIRE GOVERNO
LAVORO: MINNITI A BERTINOTTI, PERICOLOSO INDEBOLIRE GOVERNO

Roma, 27 lug. (Adnkronos) - La verifica ''non e' stata un giro di valzer'', ma un passaggio importante a cui la maggioranza si e' sottoposta per rilanciare il proprio programma e l'azione di governo. E' il segretario organizzativo della Quercia Marco Minniti, aprendo i lavori della direzione Ds a Botteghe Oscure, a raccomandare a Fausto Bertinotti il rispetto degli impegni presi solo qualche settimana fa. Al segretario di Rifondazione Comunista Minniti chiede 'serieta''. ''L'agitazione senza costrutto e' inutile e pericolosa'', dice rivolgendosi al leader del Prc. E ''il modo migliore per affrontare senza incertezze l'emergenza economica e occupazionale -sottolinea- e' sostenere la stabilita' del governo per un orizzonte temporale di pari ampiezza ai problemi che ha davanti''.

Di fronte al dibattito della direzione diessina ci sono ancora gli scontri di piazza a Napoli e Milano. E' ''necessario passare all'azione'', dice Minniti. Il varo dell'agenzia per il Sud ''non puo' piu' essere rinviato'', aggiunge rivolgendosi al governo. Dalla verifica di maggioranza, insomma, sono usciti impegni ed indicazioni precise, ''non un programma per passare l'estate''. A settembre il discorso abbozzato in queste ultime settimane andra' portato avanti con energia e, soprattutto, da questa maggioranza. Minniti si riferisce alla prossima finanziaria e all'atteggiamento possibilita' sell'Udr. ''Spetta a questa maggioranza -avverte pero' il segretario organizzativo dei Ds- predisporre e approvare la prossima finanziaria''.

Il Dpef dello scorso anno e le dichiarazioni programmatiche di Prodi, sono ''atti formali impegnativi'' per l'intera coalizione di governo. Un impegno che puo' drasticamente ridursi se i partner della coalizione si lasciano prendere da ''manovre tattiche''. Ma il ''corpo a corpo politico'' che si verifica periodicamente, ''e' un po' nella natura stessa della coalizione''. Tuttavia e' ''dovere della maggioranza cominciare a lavorare per realizzare gli obiettivi fissati''.

(Ruf/As/Adnkronos)